Maldestro, i Muri di Berlino Tour 2017, apre il concerto Irene Biagioli

Ore 21.15 – Palco Della Festa

Maldestro comincia a studiare pianoforte da nove anni, ma a sedici incontra il teatro e da quel momento decide di dedicarsi completamente alla recitazione, alla regia ed alla drammaturgia. Scrive oltre quindici opere e vince giovanissimo il premio Sipario (2 volte per miglior testo) e il premio Schegge di Teatro per la migliore regia e il miglior testo. In questo periodo la musica non lo ha però mai abbandonato e a ventotto anni avverte l’esigenza e la voglia di pubblicare alcune canzoni tra le quali “Sopra al tetto del comune” e “Dimmi come ti posso amare”, brani che gli faranno vincere tra il 2013 e il 2014 numerosi premi (Ciampi, De André, SIAE, AFI, Palco Libero e Musicultura) e che saranno poi contenuti nel suo primo album “Non trovo le parole”, pubblicato nel 2015 e con il quale è arrivato secondo alla Targa Tenco come miglior album d’esordio. Maldestro è stato inoltre inserito nell’album del Club Tenco dedicato a De André di prossima uscita. Dal suo debutto nel 2014 ad oggi ha tenuto oltre centocinquanta concerti molti dei quali con Artisti importanti e in Location prestigiose. A Febbraio 2017 si classifica secondo nella sezione nuove proposte del Festival di Sanremo vincendo però numerosi premi tra i quali il premio della critica “Mia Martini”. I “Muri di Berlino” è il nuovo disco di Maldestro, uno dei cantautori più interessanti e sensibili che ci siano oggi in Italia, un viaggio nelle sfumature dei sentimenti umani, dalle convivenze ai treni sbagliati, dalle paure alle speranze profonde. Poter sperare di intravedere un futuro migliore, attraverso piccole crepe, che per rabbia o per amore, riusciamo a creare, disegnare, sui muri che tiriamo su dentro di noi.

Apre il concerto Irene Biagioli, cantautrice ed interprete grossetana, classe 1997. Inizia a fare musica all’età di 14 anni componendo i suoi brani e presentandoli a vari talent scout nazionali, aggiudicandosi preziosi e ambiti premi (spicca tra i tanti la borsa di studio per l’anno scolastico 2012/13 all’Accademia di Sanremo). Adesso, all’età di quasi 20 anni, fa conoscere la sua musica in giro per la provincia in cui è nata e cresciuta, destreggiandosi su uno stile pop/rock cantautoriale accompagnata dalla sua inseparabile chitarra.